EDITORIA

Biblioteche di Antonio: un progetto che porta i libri nelle scuole

biblioteche di antonio

Lunedì 25 febbraio – Sono due le biblioteche scolastiche nate nel 2018 grazie al progetto di promozione alla lettura di Sinnos Editrice Le Biblioteche di Antonio: l’Istituto comprensivo “A. Malerba” di Catania, che riceverà libri del catalogo Sinnos ma anche quelli selezionati e acquistati o ricevuti dagli altri editori; e in via del tutto eccezionale anche l’Istituto comprensivo “Giacomo Leopardi” di Torre Annunziata (NA), scuola che riceverà in dono l’intero catalogo Sinnos. Sale così a quattordici il numero delle scuole dove, grazie a questo progetto nato nel 2006 e alla donazione di oltre 5000 volumi, sono nati spazi per la condivisione di libri e storie. 

COME PARTECIPARE ALL’EDIZIONE 2019

Le scuole che desiderano partecipare all’edizione del 2019 possono inviare a Sinnos editrice (lebibliotechediantonio@sinnos.org o info@sinnos.org) entro la fine di giugno il loro progetto per una biblioteca scolastica o per il rafforzamento della propria biblioteca comunale (nel caso di piccoli centri dove la biblioteca comunale sia riferimento anche per le scuole): tra i progetti ricevuti verrà scelta una scuola che riceverà una donazione in volumi. La selezione si conclude nel mese di settembre e il libri saranno consegnati tra ottobre e novembre. LEGGI IL REGOLAMENTO

“Le Biblioteche di Antonio”, vincitore nel 2009 del premio del Ministero per i Beni e le Attività Culturali – Centro per il Libro e la Lettura al “Miglior progetto di diffusione del libro e della lettura da realizzare in aree geografiche caratterizzate da carenze di biblioteche e librerie o in contesti di particolare disagio sociale o in strutture di reinserimento”, nasce in ricordo di Antonio Spinelli – anima della Cooperativa Sinnos – prematuramente scomparso nell’ottobre del 2005. La Cooperativa, casa editrice dal 1990, ha voluto che Antonio fosse ricordato con un progetto concreto che portasse i libri dove ce ne fosse più bisogno, soprattutto in luoghi come la scuola e la biblioteca, privilegiati per la formazione a tutto campo dei giovani.

rivista andersen