Dieci libri per… la Frankfurter Buchmesse 2014

francoforte

L’appuntamento con la Fiera del libro di Francoforte (quest’anno svoltasi dall’8 al 12 ottobre) è uno dei più importanti per il mondo dell’editoria internazionale: per Andersen è una delle occasioni per raccontare l’eccellenza del panorama italiano rivolto a bambini e ragazzi. Lo abbiamo fatto portando in fiera il numero di ottobre, con un editoriale internazionale – quest’anno dedicato a scrittori e autori completi che nel corso di questi ultimi anni sono stati già valorizzati in sede di premio Andersen o di recensione – e una serie di articoli che gettano uno sguardo sul mondo del libro fuori dai confini del nostro paese.

Così, di ritorno dalla Buchmesse, abbiamo voluto portare con noi suggestioni e colpi di cuore raccolti tra gli stand, non segnalando questa volta dieci libri, ma dieci editori da tutto il mondo, che dedicano all’infanzia una produzione articolata e di qualità.

buone scoperte e buone letture!

1. Piccoli sguardi sulla Germania
KLEINE GESTALTEN gioca in casa: l’editore, nato nel 1995, dalla scorsa primavera si è aperto al mondo dell’infanzia, riservando particolare attenzione all’illustrazione e al design applicato al libro e mantenendo una doppia produzione in tedesco e inglese. Tra le novità della prossima primavera, Alphabetics di Patrick e Traci Concepción, un alfabetiere che gioca con le rime e le allitterazioni di ogni singola lettera.
Il sito dell’editore

2. Russia in tram
Ha invece sede a Mosca SAMOKAT, editrice specializzata nella letteratura per l’infanzia nata nel 2003, che privilegia in particolar modo la narrativa per ragazzi. In catalogo, oltre a diversi autori russi, anche la traduzione di molti romanzi europei come gli italiani Aldabra. La tartaruga che amava Shakespeare di Silvana Gandolfi e Mio nonno era un ciliegio di Angela Nanetti. Tra i volumi visti in fiera la riedizione del classico di Osip Mandelstam Два трамвая (Due tram), che l’illustratrice Anna Desnitskaya sceglie di raccontare visivamente attraverso una commistione di illustrazione e fotografia.
Il sito dell’editore

3. Uova e iceberg
Dalla Russia alla Svezia, dove troviamo invece la casa editrice OPAL, in campo dal 1973. Con titoli che oltre confine sono tradotti soprattutto nel resto della Scandinavia (ma anche in Francia, Germania ed estremo oriente). Le casa editrice si rivolge ai più picoli con albi illustrati – tra cui la serie Pettson e Findus di Sven Nordqvist  – e ai lettori adolescenti con un’ampia scelta di romanzi YA trasversali ai temi e ai generi. Sono usciti rispettivamente nel 2013 e nel 2010 Hårdkokta fakta om ägg e Kalla fakta om is di Lena Sjöberg, due divertenti albi che svelano ogni tipo di curiosità intorno alle uova il primo e alla natura del ghiaccio il secondo.
Il sito dell’editore

4. Ombre fiamminghe
Scendiamo in Belgio, nelle Fiandre, per incontrare ABIMO, impegnato dal 1993 nel campo dell’educazione e della letteratura per l’infanzia, con una produzione che copre tutte le fasce d’età, dai 4 agli 11 anni, e che propone tra gli altri anche titoli dedicati a tematiche come l’autismo e i disturbi dell’apprendimento. Tra le novità in catalogo segnaliamo l’albo Het prullala monster, di Jean-Paul Mulders con le illustrazioni di Jacques & Lise. Per parlare di paure e giochi di ombre.
Il sito dell’editore

5. Guardando Pannonia
Tra gli editori ungheresi per l’infanzia ne abbiamo incontrati due: SCOLAR – editore magiaro di Stian Hole e Janne Teller – e MÓRA. Entrambi sono grandi editori che offrono ai lettori una vasta proposta trasversale, coprendo un arco temporale che va dalle prime letture condivise ai romanzi per l’adolescenza.
Il sito di ScolarIl sito di Móra

6. Una giraffa solitaria
Attraversiamo l’oceano e arriviamo in Costa Rica, dove l’unica casa editrice specializzata ragazzi è LA JIRAFA Y YO, nata nel 2009, con una produzione che rivolge particolare attenzione agli albi e alla narrativa illustrata. La casa editrice sta sviluppando anche una collana dedicata alle letture scolastiche, con una selezione di romanzi e di racconti graduati per il mercato latinoamericano.
Il sito dell’editore

7. Polvere e impermeabili
Rimaniamo in territori ispanofoni e arriviamo in Colombia. Ad accoglierci l’editore R+N (ovvero REY+NARANJO), vincitore, nel 2014 del premio Bologna Ragazzi Award New Horizons con il libro Chica de polvo di Jung Yumi. Specializzata in particolare nel campo dell’illustrazione e del romanzo grafico, la casa editrice si dedica all’infanzia da pochi anni: tra le uscite più recenti El abrigo di Andrea Sànchez Zuluaga.
Il sito dell’editore

8. I colori del Messico
Tra le realtà più interessanti in territorio messicano c’è poi PETRA EDICIONES, casa editrice nata nel 1990 e tra le prime in patria a promuovere la diffusione di una letteratura illustrata. Nel suo catalogo anche i libri di Chiara Carrer A cada quien su casa e Un día.
Il sito dell’editore

9. Canada a fumetti
Un salto in Québec, a Montreal, per conoscere LES 400 COUPS, che ai più piccoli dedica un’ampia scelta di albi illustrati e ai più grandi diverse serie a fumetti, anche sotto le sigle Mille-Îles, Zone convective e Mécanique générale.
Il sito dell’editore

10. Verso Bologna
Concludiamo con la Croazia, che nel 2015 sarà il paese ospite della Bologna Children’s Book Fair. La letteratura per l’infanzia croata era rappresentata, in fiera, dalle case editrici ŠKOLSKA KNJIGA e KAŠMIR PROMET. La prima, una delle più grandi nel mercato croato, è nata nel 1950 e affianca alla produzione di libri scolastici alcune proposte di narrativa, illustrazione e audio libri. La seconda, invece, propone albi illustrati per una fascia d’età tra i 4 e i 6 anni, tra opere originali e adattamenti di fiabe classiche.
Il sito di Školska KnjigaIl sito di Kašmir

Questo lavoro è frutto dell’impegno costante di Andersen: tanti libri e tanti consigli che potrete trovare ogni mese tra le pagine della rivista. Sostenete ANDERSEN con un abbonamento

Scopri gli altri Dieci libri per…

ciao :)