Miglior libro a fumetti Premio Andersen 2016

Premio Andersen 2016 | Scelte della giuria | I vincitori | Il programma | Cartella stampa | Partners 2016
cerise

Joris Chamblain
Aurélie Neyret
I DIARI DI CERISE. 1. LO ZOO DI PIETRA
Panini Comics

Per la capacità di utilizzare con originalità diverse forme narrative che ben si integrano e contribuiscono a coinvolgere il lettore in un racconto a tutto tondo. Per aver creato un personaggio, scanzonato e insieme profondo, che riflette coerentemente tutti gli aspetti della crescita e dell’età adolescente. Per l’onestà nei confronti del lettore nel descrivere il quotidiano, quel che succede nella vita e i modi di affrontarlo.

Diari di Cerise_1_cover.indd

La recensione di Caterina Ramonda su ANDERSEN 328 (dicembre 2015)
Premiata con la Fauve Jeunesse al Festival di Angoulême 2014, la serie legata al personaggio di Cerise arriva in Italia per i “Novellini” di Panini Comics, collana da tenere d’occhio per le uscite, davvero di qualità, proponibili ai lettori dai dieci anni.
Ogni volume – ne sono previsti cinque – è la riproduzione del diario di una ragazzina che sogna di diventare una scrittrice e che è appassionata di misteri. Per assecondare la sua voglia di scrivere, la madre le ha regalato un diario in cui lei riporta la vita quotidiana, i momenti passati con le amiche del cuore, screzi e litigi compresi, la sua visione del mondo intorno, aiutata anche dai consigli di una vera scrittrice, che vive nella sua stessa cittadina e con cui lei si confronta.
Cerise ha uno sguardo attento, sa vedere i particolari, sa leggere gli sguardi e i modi degli altri e soprattutto non ha intenzione di lasciarsi scappare nessuna occasione di investigare e trovare risposta alle tante domande che sempre si pone, anche a costo di combinare guai: in questo primo volume l’avventura comincia quando con le amiche, dall’alto del loro rifugio su un albero, vede un uomo ricoperto di vernice uscire dal bosco. Come ogni diario che si rispetti il volume affianca le parole scritte dalla protagonista – sue riflessioni e obiettivi – al fumetto vero e proprio, che racconta cosa succede, oltre a ritagli di giornale, lettere ricevute, fotografie scattate; ne risulta un libro coloratissimo e interessante a partire da questa mescolanza di diverse forme narrative. Certo, la serie ha un’impronta femminile: non solo Cerise e le sue amiche, ma anche le persone che intervengono, supportano e sono coinvolte nei diversi casi sono per lo più donne o ragazze, ne deriva che anche il pubblico a cui si rivolge sia prevalentemente quello di lettrici dai dieci anni in su.
La sfida, per chi propone la lettura di questo fumetto, sarà quella di far apprezzare anche i lettori maschi il ritmo incalzante, l’indagine sottile, la determinazione a non darsi mai per vinti.

Tutti i vincitori della trentacinquesima edizione

Premio Andersen 2016 | Scelte della giuria | I vincitori | Il programma | Cartella stampa | Partners 2016

ciao :)