banner

Per Natale regalo un libro! Sì, proprio così. Ma quale?

Abbiamo chiesto a chi anima le librerie specializzate per bambini e ragazzi di condividere con noi il proprio consiglio per un dono speciale.

Li trovate sulle pagine del numero di dicembre di Andersen,

ma anche, giorno per giorno, su Facebook e Twitter 

e ogni mercoledì e venerdì sera aggiorneremo questa pagina con i consigli dei librai. I consigli saranno tutti contraddistinti dall’hashtag #ilmiolibropernatale, usatelo anche voi!
Aggiungete i vostri consigli!

Poi Natale passa, i buoni libri e le belle storie no.
Allora restate con noi tutto l’anno, abbonatevi e fate abbonare a Andersen!

Ogni mese, tutto l’anno, tanti consigli di lettura!

 

Gianna Vitali fondatrice della LIBRERIA DEI RAGAZZI di Milano consiglia
“Quando Noè cadde dall’arca” di Nicola Cinquetti e Gek Tessaro, Lapis:

Perché riserva una sorpresa formidabile, beffarda e dissacrante.

David Tolin della LIBRERIA PEL DI CAROTA di Padova consiglia
“Zoottica Come vedono gli animali?” di Guillaume Duprat, L’Ippocampo:

Ancora, dopo ‘Il libro delle Terre immaginate’, un geniale Duprat. Ancora una divulgazione straordinaria per amanti degli animali fuori dall’ordinario.

Ruth e Dario Alvisi della LIBRERIA IL DONDOLIBRO di Busto Arsizio (VA) consigliano
“Orso ha una storia da raccontare” di P. C. Stead e Erin E. Stead, Babalibri:

È il perfetto antidoto al freddo invernale, scalda e soddisfa più di una cioccolata con la panna.

Dario Consonni della LIBRERIA IL VIAGGIATORE LEGGERO di Calolziocorte (LC) consiglia
“La valle dei mulini” di Noelia Blanco e Valeria Docampo, Terre di Mezzo:

L’ho scelto perché i bimbi non smettano di sognare.

Mariangela Cibrario della LIBRERIA CIBRARIO di Acqui Terme (AL) consiglia
“È finita la scuola – Cinquanta storie” di Conc, Prìncipi&Princípi:
Innovativo nel linguaggio, tratta di un argomento serio e di stretta attualità, richiede osservazione da parte dei bambini ed è uno strumento utile anche per gli insegnanti e gli adulti in genere. Conc, ottimo illustratore, è incisivo ed essenziale.

Marco Zirotti della LIBRERIA ATLANTIDE di Castel San Pietro (BO) consiglia
“Respiro” di Maria Beatrice Masella, Sinnos:
Una bella storia di formazione, un grande ritratto di adolescente; storia con la giusta dose di speranza, da una autrice che, come il vino, è sempre più brava libro dopo libro.

Fortuna Nappi della LIBRERIA AMBARABÀ di Legnano (MI) consiglia
“Polline”, una storia d’amore di Davide Calì e Monica Barengo, Kite edizioni:
Mi sono emozionata e ho iniziato a “viaggiare” cercando di capire se veramente avevo sentito il profumo del “mio” polline e la sua magia….

Valentina Feltrin e Michela Ressia della LIBRERIA LA TROTTOLA di Candelo (Biella) consigliano
“Il Carabattolaio, cose per fare cose” di Michele Vespini, Lineadaria:
È un libro che tiene sulle spine perché si vorrebbe scoprire subito cosa si cela dietro il misterioso Carabattolaio; è un libro nel quale si trova una magia che, a saperla cogliere, ti fa aprire gli occhi e ti fa sentire subito meglio…

Michele Cucchiaro della LIBRERIA LA PECORA NERA di Udine consiglia
“Alla ricerca del pezzo perduto” di Shel Silverstein, Orecchio Acerbo:
Adoro Silverstein! Con pochi segni e poche parole è stato capace di creare mondi e personaggi indimenticabili. Riuscire a realizzare un libro come questo, così divertente, poetico ed estremamente semplice non è cosa da poco. E un gran merito va anche all’editore per aver affiancato alla traduzione il testo in inglese, che aiuta a cogliere le sfumature ironiche e la musicalità della versione originale.

Maria Franca Ballocco della LIBRERIA LA CICALA di Merate (LC) consiglia
“Fiume lento” di Alessandro Sanna, Rizzoli:
La cifra di questo “silent book” è l’incanto. Insieme al Po fra le pagine di questo libro scorrono le stagioni e i ricordi dell’autore (che lungo il fiume è nato). L’acqua è tema e materia, perché le meravigliose immagini che si avvicendano e costruiscono il racconto sono acquerelli. Un libro che chiede al lettore la pazienza di entrare in un mondo silenzioso e “lento”: una dimensione che forse anche i ragazzi possono provare a riscoprire.

Teresa Porcella della LIBRERIA CUCCUMEO di Firenze consiglia
“La prima volta che sono nata”, di Vincent Cuvellier, ill. di Charles Duterte, Sinnos:
Ogni nascita è una prima volta, e ogni prima volta è una nascita. Vedere per la prima volta mamma e papà, udire il proprio nome, camminare, parlare e poi, crescendo crescendo, innamorarsi, disinnamorarsi, innamorarsi di nuovo fino al punto di sperimentare che c’è un caso in cui si può nascere la prima e la seconda volta insieme… Un libro commovente dove il ciclo della vita è un circuito di senso e di affetto capace di mettere in moto lettori di tutte le età.

Chiara De Bartolomeis della LIBRERIA LINEA D’OMBRA di Milano consiglia
“Orso ha una storia da raccontare” di Philip C. Stead e Erin E. Stead, Babalibri:
I ritmi lenti della natura, il calore dell’amicizia, la cura degli altri, e soprattutto la magia dell’ascoltare storie, seduti in circolo sotto le stelle. Bellissima storia accompagnata da magnifici acquarelli.

Laura Togni e Franca Morelli della LIBRERIA FANTASIA di Bergamo consigliano
“La valle dei mulini” di Noelia Blanco e Valeria Docampo, Terre di mezzo:
Un libro sui sogni, che non dovrebbero mai essere dimenticati. La forza che ci danno mentre li inseguiamo, ci permette di scavalcare tutte le difficoltà. A volte però, distratti da altre chimere, ce ne dimentichiamo e non ci accorgiamo che così il nostro mondo e il nostro essere diventa grigio e noioso.

Cristina Fiori, Manuela Fiori, Claudia Urgu della LIBRERIA TUTTESTORIE di Cagliari consigliano
“Orso, buco!” di Nicola Grossi, Minibombo:
Perché è un libro che gioca e sorprende con semplicità. E non è poco. Perché fa pensare a Leo Lionni e Bruno Munari che si divertono a  fare assieme il loro “A caccia dell’orso”.  Perché il suo editore, Minibombo, è una delle rare belle novità nel panorama italiano della letteratura per l’infanzia: un progetto editoriale coerente a cui auguriamo lunga vita.

Consiglia Aquino della LIBRERIA L’ANGOLO DELLE STORIE di Avellino consiglia
“La valle dei mulini” di Noelia Blanco e Valeria Docampo, Terre di Mezzo:
È poesia di parole e di immagini, parla di ali, di sogni, di libertà. Benaugurante.

Silvia Aliberti, Vincenzo Aliberti, Francesco Cicale, Renato De Rosa, Ida Galdi, Giusy Tenuta della LIBROTECA SAREMO ALBERI, di Salerno consigliano
“La grande fabbrica delle parole” di Agnès de Lestrade e Valeria Docampo, Terre di Mezzo:
È una storia delicata, intensa, profonda. Da questo libro, un anno fa, il nostro sogno ha cominciato a farsi realtà: dare vita a un posto dove i libri e i bambini possano incontrarsi.

Battistina Dellepiane della LIBRERIA LIBRO PIÙ di Genova consiglia
“Reginald e Tina – Siamo in un libro!” di Mo Willems, Il Castoro:
È un libro che mi fa divertire e lo consiglierei da 0 a 99 anni.

Milena Minelli della LIBRERIA CASTELLO DI CARTA di Vignola (MO) consiglia
“Libertà” di Paul Èluard, Anouck Boisrobert e Louis Rigaud, Gallucci:
Perché è un libro emozionante sia per il testo che per la grafica, perché abbiamo bisogno di parole vere, di poesia, di impegno civile, di bellezza, di libri belli.

Simonetta Bellotti della LIBRERIA ARCIPELAGO di Cuneo consiglia
“Ricordo di Natale” di Truman Capote, ill. di Beth Peck, Donzelli:
Un racconto sul Natale poco conosciuto, con una storia originale e una stramba coppia di protagonisti, che condividono da sempre, ma forse per l’ultima volta, un dolce rito natalizio che li emancipa dalla solitudine delle loro esistenze e li proietta idealmente sul palcoscenico internazionale della Grande Festa. Una poetica sorpresa da un autore  conosciuto per ben altre atmosfere.

Vera e Raffaele Salton della LIBRERIA IL TRENO DI BOGOTÀ di Vittorio Veneto (TV) consigliano
“Il dono dei magi” di O. Henry – O.Amit, Orecchio Acerbo:
Perché sin da quando ne apparve la versione illustrata da Lisbeth Zwerger questa è una storia che ci ha accompagnato in ogni Natale, un saggio sul dono da rispolverare in tempi difficili. Perchè Ofra Amit ha saputo reinventarla cogliendone il perfetto stupore, chiudendo il cerchio di questo racconto sull’esistere non solo per se stessi ma per guardare all’altro.

Fausto Boccati della LIBRERIA DEI RAGAZZI di Milano consiglia
“Io sono soltanto un cane” di Jutta Richter, Beisler:
Ci incantiamo spesso ad osservare con affetto i nostri amici quadrupedi, a volte ci sorprendiamo ad immaginare cosa pensano di noi e del mondo. Questo libro ce lo dice con la viva e poetica voce di uno di loro e l’incanto vola alle stelle.

Simona Beretta della LIBRERIA IL GIARDINO SEGRETO di Bogliasco (GE) consiglia
“Io… Jane” di Patrick McDonnell, Il Castoro:
Credere in noi stessi e lottare per realizzare i nostri sogni, avere forza e fede, ecco cosa si evince leggendo la breve storia, guardando le delicate illustrazioni e le foto d’epoca. Delicatezza e potenza per ogni età.

Alice della Puppa della LIBRERIA BAOBAB di Porcia (PN) consiglia
“Swinging Christmas” di Benjamin Lacombe, Rizzoli:
È stato amore a prima vista, quando l’abbiamo tirato fuori dalle scatole. Una storia delicata sospesa tra libri, musica e amicizia. Da leggere cullati dalla musica del cd allegato, per perdersi tra parole, illustrazioni e note.

Gianluca Guidomei della LIBRERIA VIALE DEI CILIEGI 17 di Rimini consiglia
“Viola Giramondo” di Teresa Radice e Stefano Turconi, Tunuè:
La bellezza di questo libro è tutta nei ringraziamenti finali: a Shakespeare, Keats, Gibran, Terzani, Thoreau. Teresa Radice e Stefano Turconi hanno regalato ai loro giovani lettori i pensieri eterni di questi splendidi uomini, così semplici e diretti da non poter evitare di chiudere il libro con un sorriso sulle labbra. Il mondo del circo non è mai stato così romantico, lo stupore di una ragazzina per il mondo non è mai stato così contagioso.

Anna Parola della LIBRERIA DEI RAGAZZI di Torino consiglia
“Fu’ad e Jamila” di Cosetta Zanotti e Desideria Guicciardini, Lapis:
Perché è una storia che ci cade addosso, che ci rende consapevoli di cosa accade, perché la storia dei migranti è la nostra storia, perché le autrici hanno dato il meglio di loro.

Annalisa Bertolo e Anna Bardiani della LIBRERIA LIBRI E FORMICHE di Parma consigliano
“Anna si sveglia” di Komako Sakai, Babalibri:
“Si eleva all’altezza dei sentimenti dei bambini”, illustrazioni magnifiche.

Micko e Karin Alberti della LIBRERIA LIBRAMBINI, Vimodrone (MI) consigliano 
“Swinging Christmas” di Benjamin Lacombe, Rizzoli:
A Natale siamo tutti più gentili? Forse qualcuno è solo costretto dalla mamma ad essere garbato, ma anche in questo caso a volte capita che nasca qualcosa di bello e di unico. Un inno all’amore per la musica e per la lettura in un’atmosfera tratteggiata superbamente da Benjamin Lacombe, magica come il Natale.

La LIBRERIA GIANNINO STOPPANI di Bologna consiglia
“Racconti” dei Fratelli Grimm, scelti e illustrati da Lisbeth Zwerger, Minedition:
Bellissime le immagini, un grande ritorno dell’illustratrice. Fiabe classiche che sono poco raccontate.

Rosanna Bevar della LIBRERIA.COOP LAME di Bologna consiglia
“Non ho fatto i compiti perchè…” di Davide Calì e Benjamin Chaud, Rizzoli:
Un libro perfetto per chi ha bisogno di suggerimenti e bugie, per tutti quelli che hanno voglia di perdersi in illustrazioni magiche che raccontano di tornado-mangialibri, invasioni di lucertole giganti e rocambolesche avventure senza dubbio più divertenti dei compiti. Non adatto a chi ha una maestra troppo furba!

Giovanna Bernardelli della LIBRERIA EINAUDI di Mantova consiglia
“Primo Levi, l’uomo, il testimone, lo scrittore” di Frediano Sessi, Einaudi Ragazzi:
L’ho scelto perchè è un libro che racconta Primo Levi ai ragazzi ma che offre agli adulti la possibilità di riscoprire la grandezza e la fragilità, la forza e la vitalità dell’autore di “Se questo è un uomo”. Una biografia essenziale che si intreccia con i suoi scritti e con i momenti di vita più importanti.

Silvia Del Francia di ALMA MATER, LIBRERIA PIEMME di Selvazzano Dentro (Pd) consiglia
“L’errore di Babbo Natale” di Richard Curtis, Gallucci:
È un libro che incoraggia il cambiamento positivo, non attraverso punizioni, ma riconoscendo ad ogni bambino la capacità di saperlo fare in maniera autonoma e consapevole.

Guido Affini della NUOVA LIBRERIA IL DELFINO di Pavia consiglia
“La spiaggia magica” di Shel Silverstein, Orecchio Acerbo:
È un libro che riesce a raccontare la magia della scrittura e dell’immaginazione. È Sendak che lo consiglia, mica poco.

Carla Pozzi della LIBRERIA DEI RAGAZZI di Como consiglia
“La valle dei mulini” di Noelia Blanco e Valeria Docampo, Terre di mezzo:
Cattura subito l’attenzione. Lo sfogli, ti piace la grafica, lo leggi, senti il vento tra le pagine… ritorna la voglia di sognare.

M.Selena Racchi della LIBRERIA LA LUNA AL GUINZAGLIO di Termoli (CB) consiglia
“Una calda sciarpa rossa” di Sen Woo, Sironi:
Per la poesia del testo e per la scelta grafica. Illustrazione e fotografia si fondono perfettamente donando l’illusione di immergersi in uno sfondo reale.

Tiziana Marinosci della LIBRERIA SOTTOSOPRA di Genova consiglia
“Il Re dell’Isola” di Ivano Baldassarre, Campanila:
La delicatezza di questa storia fa breccia nei cuori, in questo periodo dove i veri valori sono tutti da riscoprire. E sullo sfondo una Genova che circonda con suoni e colori.

Stefania Usai DELLA LIBRERIA L’ALBERO DELLE LETTERE di Genova consiglia
“Pinguino e pigna” di Salina Yoon, Lapis:
Con un testo semplice e immediato e illustrazioni dal tratto forte parla dei sentimenti che non conoscono confini: l’amicizia e l’amore.

Anna Rita Marchetti e Chiara Mattone della LIBRERIA PONTE PONENTE di Roma consigliano
“Un lupetto ben educato” di Jean Leroy e Matthieu Maudet, Babalibri:

Mai come in questo caso l’educazione emerge sopra a qualsiasi furbizia. La moralità, seppure minata in più occasione, riesce ad emergere proprio grazie a un libro e a un bambino. Un messaggio di lealtà che può essere letto come un augurio.

Sara Savoldelli della LIBRERIA UMPALUMPA di Clusone (BG) consiglia
“Allo zoo – crea il tuo modellino” di Ellen Giggenbach, IdeeAli:
Ci credi? Lì dentro c’è uno zoo intero dal sapore vintage con tanto di bar e casa delle giraffe. Attende lettori fantasiosi per storie incredibili da inventare.

Maria Grazia Virgilio della LIBRERIA LIBRI PARLANTI di Castiglione del Lago (PG) consiglia
“Cuori di carta” di Elisa Puricelli Guerra, Einaudi Ragazzi:
Tiene il lettore inchiodato alle pagine. Riserva sorprese per i ragazzi, ma anche per i loro genitori e parla a entrambe le generazioni, attraverso i protagonisti di questa storia avvincente.

Azaea Vianelli della LIBRERIA.COOP AMBASCIATORI di Bologna consiglia
“Sassi Animati” di Mauro Bellei, Fatatrac:
Bellei è sempre capace di stupirmi, i miei occhi vedono cose mai viste, i sensi e la fantasia non hanno confini e esplorano audacemente.

Luciana Uda della LIBRERIA EMMEPI di Macomer (NU) consiglia
“Dinoamici – Trappola tra i ghiacci dinozoici” di Andrea Pau, De Agostini:
Perchè abbiamo visto l’entusiasmo dei bambini durante le presentazioni del libro e perché è una storia che ripartendo dalla preistoria ci insegna che la convivenza tra le “diversità” non è poi così complicata.

Chiara Tomassetti della LIBRERIA BOTTEGA DEL LIBRO di Macerata consiglia
“Flora e il fenicottero” di Molly Idle, Gallucci:
Viva i libri senza parole! Dove è la fantasia a sfogliare le pagine. Una tenerissima storia d’amicizia tra due personaggi provenienti da mondi diversi, che grazie alle meravigliose immagini compie il piccolo miracolo di scaldare il cuore.

Simonetta Pasquini della LIBRERIA IL GUFO di Prato (FI) consiglia
“La guerra di Troia” di Y. Pommaux, Babalibri:
Per la potenza evocativa delle immagini che rendono comprensibile e leggibile un classico anche ai più piccoli.

Chiara Bottani e Diletta Colombo della LIBRERIA SPAZIO B**K di Milano consigliano
“A tutta velocità” di Cruschiform, Ippocampo:
Questo imagier combina bellezza grafica e narrazione ritmica, svelando il lato poetico della fisica. Per imparare fin da piccoli a osservare il mondo con occhi curiosi, capaci di muoversi a tutta velocità da un coccodrillo a un sottomarino giocando a creare analogie tra fenomeni di natura diversa.

Cristina Leti della LUDOTECA – LIBRERIA MOBY DICK di Rieti consiglia
“Il dono dei Magi” di O. Henry e Ofra Amit, Orecchio Acerbo:
Riuscirà Della a fare un regalo per Natale al suo Jim con solo 1 dollaro e 87 centesimi? Della rinuncerà ai suoi bellissimi capelli e Jim a sua volta al suo pregiato orologio… L’ho scelto perché ancora oggi è una storia che non perde in magia e fascino, da riproporla come un dono prezioso ai bambini.

Daniela Bordanzi della LIBRERIA MASTRO LIBRAIO di Genova Rivarolo consiglia
“Bambini nel Quadro! I piccoli enigmi dei capolavori…” di Alain Korkos, L’Ippocampo:
Il disegno, l’arte e ciò che essa “nasconde” riescono ad attrarre e incuriosire anche i più piccoli. Vederli immergersi in un quadro e cercare di capire chi sia e casa fa quel bambino ritratto è uno spettacolo per gli occhi e per il cuore.

Giulia Catenacci della LIBRERIA BIANCA & VOLTA di Riccione consiglia
“Un libro fantastico!” di Dallas Clayton, Salani:
È il libro ideale per augurare ai piccoli di sognare in grande e per ricordare ai grandi quanto è importante sognare come bambini.

Nicoletta Maldini della LIBRERIA TRAME di Bologna consiglia
“Le fiabe dei Grimm per grandi e piccoli” di Philip Pullman, Salani:
Le fiabe classiche dei Grimm con una riscrittura fedele eppure fresca, accompagnate da un interessante apparato critico con le riflessioni argute di Pullman. Il gusto di riscoprire assieme ai ragazzi storie che non esauriscono mai il loro fascino antico.

Gina Forgia della LIBRERIA VOLARE di Pinerolo (TO) consiglia
“Libertà” di Paul Éluard, Gallucci:
Perché è un poema delicato e forte, scritto negli anni bui dell’oppressione nazista e soprattutto perché reso magistralmente dal progetto grafico che ne ha fatto un oggetto d’arte per tutti.

Silvia Pala della LIBRERIA SPAZIOTERZOMONDO di Seriate (BG) consiglia
“Evviva il maltempo – 70 attività da fare con pioggia vento e neve” di Fiona Danks e Jo Schofield, Editoriale Scienza:
Perchè è tanto divertente e spesso “sovversivo” ed irriverente.

Alessia Verdefoglia e Dario Pignatti della LIBRERIA RADICE LABIRINTO di Carpi (MO) consigliano
“Pinguino e pigna” di Salina Yoon, Lapis:
“Quando semini amore, l’amore cresce…”

Stefania Guerri della LIBRERIA LIBLAB di Sesto Fiorentino (FI) consiglia
“Fu’ad e Jamila” di Cosetta Zanotti, Desideria Guicciardini, Lapis:
Un albo pieno di emozioni e colori per parlare di un tema attuale come le migrazioni ma anche di amore, speranza e sogni. Perfettamente in sintonia con lo spirito del Natale.

Cristina Zeppini della LIBRERIA SCALDAPENSIERI di Milano consiglia
“Pinguino e Pigna”, Lapis:
Perché è un libro pieno di “cuore” e di amore, semplice e diretto, così come solo i bambini sanno essere, perchè tutti noi sogniamo una sciarpa che ci scaldi, qualcuno di cui provare la mancanza.

Maria Sechi della LIBRERIA KOINÉ di Sassari consiglia
“L’ombra di Amadeus” di Pierdomenico Baccalario, Piemme:
Una storia che tutti, piu’ o meno, conosciamo, ma che qui è scritta benissimo e tiene il lettore sempre all’erta.

Carla Nicolini di LIBRERIA NAUTILUS COOP di Mantova consiglia
“Glub” di Cristine Naumann-Villemin e Marianne Barcilon, Il Castoro:
Libro irriverente, forse non politically correct, ma senz’altro adatto per condividere una risata ed esorcizzare cattivi pensieri!

ciao :)