PREMI

Progettare libri-gioco: torna il bando di Ts’ai Lun 105

libri-gioco

Venerdì 10 gennaio – Se n’è parlato in ottobre durante un convegno dedicato a libri-gioco e scienze cognitive, e da qualche giorno è stato indetto il nuovo bando I libri-gioco si fanno con le macchine finalizzato a promuovere la conoscenza delle tecniche di produzione, senza mai perdere di vista il lettore a cui ci si rivolge: un bambino che, con le sue piccole mani, esplora lo spazio e interagisce con l’ambiente.

Non sono soltanto le parole e le illustrazioni a comunicare con i bambini, ma tutta la tecnologia editoriale, i materiali e le forme: lo diceva Bruno Munari e ce lo ricorda oggi Loredana Farina, tra le fondatrici della casa editrice Coccinella e la prima a stampare i famosi libri con i buchi. “I libri gioco nascono da tre competenze: la scrittura, l’illustrazione e la progettazione” spiega nel video. Il progettista è il comunicatore che pensa alla struttura del libro, una figura professionale che unisce inventiva e conoscenze artigianali, e “pensa al libro come a un’architettura”.

 

L’Associazione Ts’ai Lun 105 – nata per volontà di Loredana Farina e che rende omaggio al cinese che avrebbe inventato la carta nel 105 d.C. – anche per il 2020  bandisce così un concorso per assegnare due borse di studio (comprendenti un contributo economico e una proposta di stage presso la Cartotecnica Montebello S.p.A. di Sarégo) finalizzate alla diffusione della propria attività istituzionale, in particolare quella di incentivare la conoscenza delle tecniche di produzione dei libri-gioco. 

A CHI È DESTINATO IL BANDO

Le borse di studio sono destinate a tutti coloro che abbiano un’età compresa fra i 22 anni (compiuti) e i 30 anni (non ancora compiuti) alla data del 31 maggio 2020, siano residenti in Italia, abbiano conseguito o stiano conseguendo una laurea triennale o quinquennale ad indirizzo artistico o tecnico oppure abbiano frequentato o stiano frequentando un corso attivato da istituzioni legate all’editoria oppure abbiano conseguito un diploma in ambiti coerenti con le finalità della borsa di studio.

libri-gioco

I due vincitori delle borse di studio 2019 sono stati Nicolò Venturi e Helga Aversa

 

Le domande di ammissione al bando dovranno essere presentate esclusivamente on-line entro il 31 maggio utilizzando unicamente i moduli disponibili sul sito corredati della documentazione richiesta.

Editori, tipografi, stampatori o altre realtà professionali che operino nell’ambito dell’editoria sono invitati a segnalare all’Associazione Ts’ai Lun 105 i soggetti che a loro avviso dimostrino nella pratica di avere i requisiti richiesti per partecipare al bando.

libri-gioco

Progetto di Cecilia Porrino, vincitrice di una borsa di studio nel 2018

 

La selezione dei due destinatari delle borse di studio per il 2020 sarà curata da una commissione costituita da Emanuela Bussolati, progettista e autrice di libri-gioco, Domenico Caputo, presidente della Cartotecnica Montebello S.p.A.; Loredana Farina, presidente della Associazione Ts’ai Lun 105, Luisa Finocchi, direttrice della Fondazione Arnoldo e Alberto Mondadori di Milano, Andreina Speciale, responsabile della produzione della casa editrice Il Castoro.

 

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è banner-newsletter.gif