INIZIATIVE

Dalla scena alle pagine: libri di tutto e di niente

“Qui non c’è niente. Anzi, ci sono io. Niente e io. Niente si chiama Niente. Vive con me, intorno a me.” Così comincia la storia di Lilà, protagonista di Io e Niente di Kitty Crowther (Almayer 2010), albo che sarà reso in scena con ombre e attori dal Teatro Gioco Vita questo pomeriggio al Teatro Eleonora Duse di Genova.

La rivista Andersen, in occasione della rassegna Sabato a teatro 2021 organizzata dal Teatro Nazionale di Genova, suggerisce anche quest’anno percorsi di lettura per accompagnare l’esperienza in sala dei bambini e delle loro famiglie.

Ecco i titoli proposti per Io e Niente:

Pieno / Vuoto di Cristina Bellemo – ill. di Liuna Virardi, Topipittori 2020 | L’incontro tra il Signor Pieno e il Signor Vuoto scatena un tremendo dubbio: è migliore una condizione o l’altra? Per scoprirlo i due si scambiano di posto, e un colpo di scena spariglierà le loro certezze. Un libro di Cristina Bellemo (Premio Andersen 2021 alla migliore scrittrice dell’anno) che sarà a Genova giovedì 4 novembre al Teatro Ivo Chiesa per un incontro sull’incanto delle parole, parole che dicono e custodiscono segreti. Ingresso gratuito su prenotazione (info: scuola@teatronazionalegenova.it)

LEGGI ANCHE: Come seguire Le radici e le ali, lezione magistrale di Cristina Bellemo

Niente di Remy Charlip – ill. di Eric Dekker, Orecchio Acerbo 2007 | “Niente” è l’ultimo ritrovato in fatto di ricerca scientifica: versatile e polivalente è perfetto per qulasiasi esigenza. Un prodotto innovativo, disponibile in tutti i formati, protagonista di un battage pubblicitario senza pari. Forse troppo? Una satira sul consumismo contemporaneo, dalla penna di un grande autore.

L’omino di niente di Gianni Rodari – ill. di Olimpia Zagnoli, Emme Ed. 2019 | C’era una volta un omino di niente. Allora c’era, o non c’era? C’era, ma faceva cose di niente, come incontrare un topo di niente, per niente spaventato dal gatto di niente e goloso di buchi di formaggio, per quanto non sapessero di niente… Un racconto d’autore, surreale, divertente, perfetto.

Enciclopedia degli amici immaginari di Bimba Landmann, Camelozampa 2021 | Di amici immaginari ce ne sono di tutti i tipi: ecco allora che questa enciclopedia fantastica ci conduce alla scoperta delle innumerevoli forme che questi possono assumere, ma anche di come prendersene cura. L’autrice ha recentemente dato avvio a un museo virtuale degli amici immaginari che raccoglierà anche i disegni dei bambini da tutto il mondo.

LEGGI ANCHE: Nasce un museo (virtuale) degli amici immaginari

Fiori di stagione di Emmanuelle Kecir-Lepetit – ill. di Léa Maupetit, L’ippocampo 2021 | Nel giardino di Lilà, la protagonista dello spettacolo, crescevano un tempo i fiori preferiti dalla mamma. Con questo libro andiamo a scoprirne trentasette tipi diversi: dai lillà ai mughetti, passando dai papaveri, i tulipani, le mimose… Una raccolta che unisce il fascino delle immagini floreali a curiosità e informazioni scientifiche su ognuno dei fiori raccontati.

Sostieni la rivista Andersen: sottoscrivi o rinnova un abbonamento.

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è banner-newsletter.gif