APPUNTAMENTI

Piccole Lanterne: un progetto per la lettura 0-6 anni

Letture accompagnate da grandi lanterne colorate; un libro da regalare ai nuovi nati; percorsi formativi rivolti a educatori e insegnanti, ma anche a operatori sanitari e lettori volontari: Piccole Lanterne è un progetto dell’Associazione Bangherang, vincitore del bando “Leggimi 0-6” indetto dal Centro per il Libro e la Lettura, nato per diffondere la lettura dai primissimi giorni di vita e per costruire una rete che abbia al suo centro il libro per l’infanzia e la lettura ad alta voce nel territorio di Cento (FE).

Piccole Lanterne nasce dalla volontà di costruire una rete tra il mondo educativo-scolastico, il mondo sanitario e quello delle istituzioni” racconta Alice Montagnini dell’Associazione Bangherang. “I libri diventano piccole ma significative luci che illuminano la strada di chi sta crescendo e di chi si occupa di questa crescita, affinchè l’accesso ai libri e alla lettura diventi alla portata di tutti i bambini e le bambine.”

 

Martedì 13 aprile è stato inagurato un ricco percorso formativo di quattordici incontri che si concluderà il 13 luglio con un momento di condivisione e confronto a cura dell’associazione Bangherang. A inaugurare il programma sono quattro appuntamenti a cura di Francesca Romana Grasso, autrice di Primi libri per leggere il mondo – Pedagogia e letteratura per una comunità educante (Bibliografica, 2020), un prezioso saggio sulla lettura fin da piccoli.

“Il benessere delle persone nei primissimi anni di vita – e di chi di loro si prende cura – è un tema politico che riguarda l’intera comunità” spiega Francesca Romana Grasso per introdurre l’appuntamento di oggi su alleanze educative e sviluppo unitario della primissima infanzia. “Se non conosciamo i bisogni dei bambini come possiamo tenerne conto? Occorre investire sulla circolazione dei saperi, animare una comunità educante in cui i principali referenti condividano – pur nella diversità – idee e linguaggi comuni. Solo in una cornice come questa, che si propone di promuovere benessere ai cittadini più giovani e a chi se ne occupa, ha senso, per me, parlare della qualità dei libri e di come proporli.”

Il percorso formativo – che prevede anche crediti ECM per il personale sanitario del territorio – prosegue con Enza Crivelli, direttrice scientifica di Uovonero, sulla comunicazione supportata da strumenti visivi, e Sante Bandirali, editore di Uovonero, sui libri in simboli. Mara Pace della rivista Andersen racconterà in due incontri i libri per la fascia 0-3 anni, mentre Cristina Busani proporrà una selezione di albi illustrati per i 3-6 anni. Seguiranno due appuntamenti con l’Associazione Scosse sulla lettura senza stereotipi e un incontro con Caterina Ramonda, curatrice del blog Biblioletture e collaboratrice di Andersen, su letteratura per l’infanzia e digitale.

Gli incontri del percorso formativo (qui il programma completo) sono gratuiti, si terranno online e sono aperti a tutti, avranno tuttavia la priorità coloro che lavorano e operano con il target 0-6 anni sul territorio di Cento: insegnanti della scuola dell’infanzia, personale sanitario, bibliotecarie/i, operatrici/ori culturali, educatrici/ori, genitori e adulti interessate/i. Per avere maggiori informazioni, scrivere a piccolelanterne@bangherang.it.

Anche grazie a questo intervento di formazione, nascerà un gruppo di lettori volontari che porteranno i libri in contesti non istituzionalizzati, accompagnati da una coperta e una lanterna, due piccoli strumenti pensati per costruire uno spazio accogliente anche in luoghi non preposti alla lettura.

A tutti i nuovi nati nel Comune di Cento verrà distribuito il libro Buon viaggio piccolino! di Beatrice Alemagna (Topipittori) con un poster a due facce: da un lato l’illustrazione, dall’altra alcune buone pratiche legate al libro e alla lettura. Infine saranno donati libri alle biblioteche, scuole di infanzia, nidi, centri per le famiglie, e per le sale d’attesa degli spazi sanitari.

Piccole Lanterne è un progetto dell’Associazione Bangherang che coinvolge anche il punto di nascita dell’ospedale di Cento, il centro vaccinale, la neuropsichiatria infantile, i pediatri di libera scelta, il Comune di Cento , la Biblioteca Civica Patrimonio agli Studi, il Premio Letteratura Ragazzi, il Centro per le Famiglie, i nidi comunali, le scuole dell’infanzia dell ‘IC1 “Il Guercino” e IC3 “Ferruccio Lamborghini”, l’Istituto Superiore F.lli Taddia.

Sostieni la rivista Andersen: sottoscrivi o rinnova un abbonamento

IMPORTANTE: Fino al 30 aprile 2021 le scuole possono abbonarsi ad Andersen e ottenere un rimborso del 90% grazie ai bandi ministeriali. Scopri come fare.

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è banner-newsletter.gif