La Filastroccola – Ambarabà Ricicloclò 2014

banner

La sesta dell’iniziativa nazionale FILASTROCCOLA – AMBARABÀ RICICLOCLÒ, promossa da Andersen con RICREA – Consorzio Nazionale Riciclo e Recupero Imballaggi Acciaio ha invitato i bambini delle scuole primarie italiane a comporre un limerick ispirato al tema del riciclo di barattoli, scatolette, tappi, fusti o bombolette… oggetti d’uso quotidiano che se opportunamente raccolti e riutilizzati possono trovare nuova vita, come le parole in una filastrocca.
La giuria – composta da Anselmo Roveda, scrittore e coordinatore redazionale della rivista Andersen, Giovanna Cerruti, insegnante e animatrice della lettura, Francesco Langella, direttore scientifico della Biblioteca Internazionale De Amicis, Martina Russo, coordinatrice del concorso per la rivista Andersen, Barbara Schiaffino, direttore della rivista Andersen e Rocco Iascone per RICREA – ha selezionato tra centinaia di lavori pervenuti tre filastrocche vincitrici (che ricevono “Un fusto di libri” per la loro biblioteca scolastica), sette finalisti e una menzione speciale, attribuita a un limerick scritto in inglese.
La premiazione si è svolta alla Biblioteca Internazionale De Amicis, nell’ambito del 33° Premio Andersen alla presenza di tutti i vincitori, insieme ai loro genitori e insegnanti, arrivati a Genova per l’occasione.

VINCITORI

PRIMO PREMIO
Martina Klaic, Vittoria Piccaluga, Alice Celkupa, Caterina Rota, Silvia MauliniClasse V B, Scuola Alessandro Antonelli, Ghemme (NO)

Un signore di nome Gastone
buttava tappi e lattine nel bidone,
ma il bidone era quello sbagliato
e i vigili l’hanno multato
quel pasticcione del signor Gastone

SECONDO PREMIO
Alessandro Scotto – Classe II B, Scuola Giacomo Da Passano, Genova

Un bambino della scuola Da Passano
costruiva riciclando a tutto spiano
mini razzi e robot che sembravano galline
fatti solo con i tappi e le lattine
quell’ingegnoso bambino della scuola Da Passano

TERZO PREMIO
MichelangeloClasse IV B, Scuola Iacobucci, Vinchiaturo (CB)

C’era una piccola lattina di tonno abruzzese
che nuotò nell’oceano fino all’isola Inglese.
Lì fu recuperata
e in una marmitta trasformata.
Fortunata quella piccola lattina abruzzese.

MENZIONE SPECIALE
Classe III A, Scuola Iacobucci, Vinchiaturo (CB)

There was a child from Notting Hill
who was completely made of steel.
He ate a ton of tuna tins,
So he became a robot kid.
What big that child from Notting Hill.

FINALISTI

Classe VBScuola Vittorino da FeltreSesto Fiorentino, Firenze

C’era una bomboletta di Colonnata
non sapete che felicità quando fu riciclata!
Diventò una bella lattina
di un bel rosso scarlatto, anche se piccina, piccina.
Ah quella felice bomboletta di Colonnata!

Mariagrazia, Alisia, Alex, Serena, FrancescaClasse II, Scuola Iacobucci, Vinchiaturo (CB)

Una lattina della città di Taormina
chiacchiera dalla sera alla mattina.
con cucchiai e forchette parla del riciclare
e a trasformarsi non vuol rinunciare.
Quella lattina chiacchierina della città di Taormina.

Classe IV A, Scuola Italo Calvino dell’I.C. Scialoia, Milano

Una scatoletta di Mondragone
se ne stava ore sdraiata sul balcone
con gli occhiali e il cappellino
con un bicchiere d’acqua e un fiorellino
quella simpatica scatoletta di Mondragone.

Classe IV, Scuola Paritaria Istituto Divina Provvidenza, Genova

Un valente pittore di Dubai
utilizzava la pittura spray
riciclandone, poi, le bombolette,
per far medaglie, coppe e altre cosette.
Oh geniale pittore di Dubai!

Federico Carlo MartiniClasse VA, Scuola Luigi Cadorna, Firenze

C’era un fusto di Camaiore
che si credeva sempre il migliore
ma non veniva mai usato
perché era bucato.
Quell’illuso fusto di Camaiore

Classe V, Scuola Demetrio Neri, Ceranesi, Genova

Del contenitore dell’acciaio
ce ne vorrebbero almeno un paio
“Sono rimasto un poco indietro,
il primo è quello del vetro!”
Disse l’utile contenitore dell’acciaio.

Classe IV A, Scuola Don Milani, dell’I.C. Fornara Ossola, Novara

Un tale bambino di quarta
non ricicla solo la carta;
scatolette e lattine continua a separare
per poi portarle a riciclare
quell’ecologista bambino di quarta!

 

Segui aggiornamenti e novità anche sulla pagina facebook dell’evento

ciao :)