APPUNTAMENTI

Come nasce un libro per lettori da zero a sei anni?

libri 0-6

Illustrazione di Giorgia Azteni per Prima e poi di Teresa Porcella (Bacchilega).

AGGIORNAMENTO: Vista l’alta adesione alla prima edizione, il corso Lo capirebbe anche un bambinoverrà replicato a ottobre 2020. Il programma completo.

Domenica 24 maggio – Un libro per la prima e la seconda infanzia non si progetta: nasce. Non bastano le parole, non bastano le immagini, serve un pensiero, un suono, un’idea che riesca a contenere due lettori: l’adulto e il bambino. Angela Catrani (redattrice ed editor) e Teresa Porcella (libraia e autrice) discuteranno di editoria 0-6 in un incontro aperto a tutti, lunedì 8 giugno (ore 18.30), cercando di rispondere alla domanda “È più facile o più difficile scrivere e illustrare per bambine e bambini più piccoli?”.

LEGGI ANCHE: I finalisti della categoria 0-6 del Premio Andersen 2020

L’appuntamento in programma per l’8 giugno – Libri per bambine e bambini di 0-6 anni: scriverli, valutarli, pubblicarli venderli – sarà preludio al corso di formazione Lo capirebbe anche un bambino, strutturato in tre incontri (lunedì 15, 22 e 29 giugno – 18-20). 

Ma quali sono gli ingredienti necessari a far nascere un libro per i più piccoli? Abbiamo chiesto alle due docenti del corso di individuare sei parole per definire i libri 0-6. Le prime tre sono state scelte da Angela Catrani, le altre da Teresa Porcella, che definisce ogni vocabolo attraverso la poesia, linguaggio scelto anche per il suo ultimo libro, Prima e poi (Bacchilega junior, ill. di Giorgia Azteni), raccolta poetica di cui si parlerà più in dettaglio tra le pagine di Andersen e che sarà al centro di una diretta Facebook questa sera (domenica 24 maggio, ore 18.30) trasmessa dalla pagina dell’editore Bacchilega

SEI PAROLE PER RACCONTARE UN LIBRO 0-6

Queste sono le tre parole scelte da Angela Catrani per descrivere la progettazione di un libro come se fosse l’attesa di un figlio:

CURA: con quanta cura e attenzione prepariamo il corredo per il bimbo o la bimba in arrivo! La culla, i vestitini, il passeggino… il rivestimento esterno è pronto, ora manca solo lui, solo lei, a dare senso a tutto.

TEMPO: 9 mesi sono un tempo lungo, anzi lunghissimo, un tempo che matura. A volte, il tempo si dilata, e ci vogliono anche anni prima che la maturazione sia pronta. Quanto tempo ci vuole per far nascere un libro?

PAZIENZA: ricordo l’ansia di ogni giorno, ogni settimana che passava, il frutto cresceva, la parola si faceva figura, poi è diventata carta, concreta, pesante tra le mie mani. Ci vuole molta pazienza perché un libro nasca.

LEGGI ANCHE: Libri per la prima infanzia dalla A alla Z 

Teresa Porcella trasforma invece in poesia le sue tre parole chiave, che descrivono il libro come il battito di un cuore, il suono di una voce, un gioco da giocare:

 

RITMO

Tum tum, tum tum, tum tum, 

è il ritmo del cuore e quello del passo.

Frr frr,  frr frr,  frr frr,  

è il sussurro del respiro 

quando sto fermo e quando vado a spasso. 

C’è lo stesso tamburo 

nello sguardo puro che a una storia si aggancia

lo stesso viavai di suoni

che udivo in silenzio nella culla scura della tua pancia.

 

SUONO

Arrivo dal silenzio

mare calmo d’ogni suono.

Da quando sono nata 

ho capito che

le onde son parole.

Le navighiamo insieme, noi,

mai più sole.

E quando ritornano alla foce

hanno un suono preciso:

quello della tua voce.

 

GIOCO

Appari, scompari,

gridi, taci,

muovi gli occhi e le mani

apri e chiudi sorrisi, 

schiocchi baci,

segui col dito,

oggi e domani,

segni che non conosci

disegni che riconosci

pagine su cui rimani.

Si chiama libro

a volte dura molto

a volte dura poco

si chiama libro

lo chiami gioco.

 

L’incontro gratuito Libri per bambine e bambini di 0-6 anni: scriverli, valutarli, pubblicarli venderli si terrà lunedì 8 giugno sul canale YouTube dell’associazione Scioglilibro. Per partecipare agli appuntamenti successivi, che si terranno su Zoom, è necessario iscriversi entro domenica 14 giugno (costo 60 euro). Per info: info.scioglilibro@gmail.com | cell. 3286198311. Scarica la locandina.

 

Sostieni la rivista Andersen: sottoscrivi o rinnova un abbonamento e ricevi in omaggio il monografico dedicato al cibo e al suo immaginario, oggi esaurito nella sua edizione cartacea (Andersen n. 304 – luglio/agosto 2013). L’offerta è limitata nel tempo, maggiori informazioni nel bookshop.

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è banner-newsletter.gif